IRCCS: Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Dal Banco di Laboratorio al Letto del Paziente

La denominazione di “Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico” (IRCCS) contraddistingue istituzioni biomediche di particolare interesse nazionale, nelle quali le attività cliniche svolte all’interno dell’Ospedale procedono in stretta sinergia con le attività di ricerca, e sono tese alla costante innovazione dei metodi di cura. Il titolo di IRCCS viene riconosciuto dal Ministero della Salute a enti altamente specializzati in diversi settori delle scienze biomediche e chiamati ad essere punti di riferimento nel Paese per qualità delle cure erogate e per la loro capacità d’innovazione e formazione del personale.

 

Il Riconoscimento IRCCS

La Fondazione Santa Lucia ha ottenuto il riconoscimento di IRCCS nel 1992, come coronamento di un’attività di ricerca nel settore delle neuroscienze, che soprattutto a partire dagli anni ottanta è stata sostenuta anche con forti investimenti. Ne è segno tangibile il Centro Europeo di Ricerca sul Cervello (CERC), che ospita molti dei laboratori della Fondazione ed è luogo di collaborazione con ricercatori di diversi Centri e Università in Italia e all’estero. Tra questi, in particolare, Sapienza Università di Roma, Università degli Studi di Roma Tor Vergata e Università Campus Bio-Medico di Roma. Un riscontro significativo all’attività di ricerca della Fondazione è fornito non in ultimo dai dati annuali sulla produzione scientifica, calcolati secondo il metodo standard internazionale dell’Impact Factor.

 

Primo IRCCS in Italia per le Neuroscienze

Nel 2014 l’Impact Factor normalizzato della produzione scientifica della Fondazione ha raggiunto 2.112,50 punti. Nell’ultima indagine realizzata dal Ministero della Salute sulla produttività degli IRCCS italiani in termini di ricerca scientifica (2012), la Fondazione Santa Lucia ha ottenuto la quinta posizione in assoluto e la prima tra gli IRCCS specializzati nell’ambito delle Neuroscienze, con un Impact Factor che ammontava allora a 1.677,60 punti.

 

Cenno Storico

L’origine degli IRCCS risale agli anni trenta del secolo scorso. Vengono istituiti, per la prima volta, con il Regio Decreto del 30 settembre 1938 n. 1631 e fin dall’inizio è chiaro l’obiettivo del Paese di dotarsi di centri specializzati nella cura e nella ricerca per malattie di particolare rilevanza sociale. La loro nascita coincide storicamente con la creazione negli Stati Uniti dei primi National Institutes of Health. Gli IRCCS finanziati dal Ministero della Salute nel 2014 sono stati 49. L’attività degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico è regolata dal Decreto Legislativo 288/2003.