Laboratorio di Neurofisiologia

Ambiti di Ricerca 

Il Laboratorio di Neurofisiologia è specializzato nello studio delle alterazioni della plasticità sinaptica corticostriatale in diversi modelli sperimentali di disordini neurodegenerativi. Il Laboratorio studia in particolare le alterazioni significative per l’origine di patologie come la malattia di Huntington e la malattia di Parkinson. Tra queste, le alterazioni recettoriali e di plasticità sinaptica nel nucleo striato. Il nucleo striato, nell’ambito della malattia di Parkinson, riveste un ruolo primario di controllo all’interno dei gangli della base.

 

Approccio e Modelli Sperimentali

L’attività multidisciplinare di ricerca spazia dalla caratterizzazione comportamentale, morfologica, molecolare fino all’analisi elettrofisiologica in vitro, permettendo una visione completa dei meccanismi coinvolti durante la progressione della patologia. Il Laboratorio si avvale di diversi modelli sperimentali, applicati nelle diverse fasi di neurodegenerazione, per studiare le alterazioni della plasticità sinaptica nelle diverse popolazioni neuronali presenti nel nucleo striato. Neuroni spinosi di proiezione e interneuroni colinergici rappresentano i due target principali.

 

Trattamento con Levodopa: Caratterizzazione delle Discinesie

Nel Laboratorio è in corso la caratterizzazione elettrofisiologica, comportamentale e molecolare delle discinesie da trattamento cronico con Levodopa, principale terapia adottata con pazienti affetti da malattia di Parkinson. Sono in corso di studio diversi approcci terapeutici combinati, per comprendere i meccanismi alla base di questi effetti collaterali altamente disabilitanti, sia nel modello precoce che negli stadi avanzati della malattia.  Recentemente è iniziato lo studio dei meccanismi alla base degli effetti terapeutici della stimolazione magnetica transcranica, come approccio alternativo o coadiuvante l’uso della Levodopa.

Collaborazioni 
  • CEINGE - Biotecnologie Avanzate, Napoli
  • Department of Biochemistry, United Arab Emirates University (Emirati Arabi Uniti)
  • Department of Clinical Neurosciences, University of Cambridge (Regno Unito)
  • Department of Experimental Medical Science, University of Lund (Svezia)
  • Dipartimento di Scienze Farmacologiche, Università degli Studi di Milano
  • Dipartimento di Scienze Mediche, Sezione Farmacologia, Università degli Studi di Ferrara
  • Instituto Carlos III, Ministerio de Ciencia e Innovación, Madrid (Spagna)
  • Istituto di Genetica e Biofisica "Adriano Buzzati Traverso" – Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Napoli
  • Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, Milano
  • Istituto Italiano di Tecnologie (ITT), Genova
Progetti Attivi 
  • Functional and structural changes induced by repetitive transcranial magnetic stimulation on corticostriatal pathway in models of Parkinson’s disease and LID
  • Mitochondrial targeting in LRRK2-associated parkinsonism (PARK8)
  • Role of serotonin in modulating L-DOPA-induced dyskinesia
  • Cell-type and subunit specific alterations of NMDA receptors in striatum at early stages of Parkinson's disease
Progetti Conclusi 
  • NMDA receptor modulation in early Parkinsonism and in L-DOPA-induced dyskinesia: a new therapeutic strategy
  • Restorative Plasticity At Corticostriatal Excitatory Synapses

Laboratorio di Neurofisiologia

Via del Fosso di Fiorano, 64 – 00143 Roma

Centro Europeo di Ricerca sul Cervello (CERC) - Piano 2 - Stanza 205