Valutazione mediante TMS/EEG della eccitabilità corticale nelle fasi iniziali della malattia di Parkinson

Il progetto analizza l’insorgenza e l’evoluzione dell’eccitabilità corticale nelle fasi iniziali della malattia di Parkinson e lo studio degli effetti neurofisiologici della terapia farmacologica. Un’analisi longitudinale permetterà di evidenziare i cambiamenti associati all’evoluzione della patologia nelle sue fasi precoci. Dopo la prima valutazione i pazienti saranno esaminati a 6 e 12 mesi di distanza in differenti condizioni di assunzione della terapia.

L’approccio multidimensionale rappresenta uno strumento di ricerca promettente per lo studio della fisiopatologia di numerose malattie neurologiche. Per questo, dopo la valutazione clinica, in ogni sessione verranno impiegate in contemporanea la stimolazione magnetica transcranica (TMS) e l'elettroencefalogramma (EEG). Applicato il protocollo TMS-EEG sarà possibile eseguire l’analisi temporale, spaziale e di frequenza dell'attività evocata dalla stimolazione magnetica dell'area motoria e parietale con alta risoluzione temporale.

Durata 
Giugno 2015 – Giugno 2016.