Riabilitazione Neurourologica

Il Programma di Riabilitazione

La riabilitazione neurourologica tratta le problematiche legate all’incontinenza urinaria, che possono essere provocate da patologie neurologiche, come ictus, malattia di Parkinson, lesioni midollari e sclerosi multipla. Il programma di riabilitazione prevede l’attivazione e il rinforzo della muscolatura perineale attraverso esercizi di fisioterapia, biofeedback e stimolazione elettrica funzionale. Il trattamento riabilitativo avviene in day hospital. È calibrato sulle problematiche urologiche del paziente e comprende la riabilitazione del piano perineale e la PTNS.

La Riabilitazione del Piano Perineale è l'insieme di tecniche specifiche non chirurgiche e non farmacologiche che bene si prestano al raggiungimento di tre obiettivi. Correggere abitudini acquisite dai pazienti allo scopo di prevenire e/o curare l’incontinenza urinaria. Stabilire una adeguata consapevolezza della funzione dei muscoli del piano perineale. Aumentare la contrattilità tonica e fasica dei muscoli del piano perineale. Le tecniche riabilitative più comunemente utilizzate sono: la fisiocinesiterapia, il biofeedback e la stimolazione elettrica funzionale (SEF)

La Stimolazione Percutanea del Nervo Tibiale Posteroriore (PTNS) è una tecnica di neuromodulazione del basso tratto urinario ottenuta attraverso la stimolazione elettrica del nervo tibiale posteriore, in prossimità della caviglia, che è possibile eseguire anche in età pediatrica poichè non presenta né effetti collaterali né controindicazioni.

 

Come Accedere alle Terapie

Il Servizio di Riabilitazione Neurourologica è rivolto ai pazienti ricoverati presso l’Ospedale della Fondazione (ricovero ordinario) ed è accessibile anche in formula day hospital. In questo secondo caso, il paziente può accedere alle terapie dopo essersi sottoposto a visita specialistica presso l’Ambulatorio di Urologia della Fondazione. Il Day Hospital Neurourologico non tratta l’incontinenza fecale.