Basket in Carrozzina: Il Santa Lucia Basket manca di un soffio lo scudetto. Il Briantea84 Cantù Campione d’Italia

Sul campo dei gialloblu il Briantea84 Cantù si aggiudica lo scudetto contro i campioni uscenti del Santa Lucia per soli due punti. Lo scontro tra giganti è finito 57 a 59

Il Briantea84 Cantù ha conquistato oggi il suo quinto scudetto con una vittoria di misura, per 57 punti a 59, contro i campioni uscenti del Santa Lucia Basket. Si è conclusa così la decisiva Gara 3 dei Play Off di Basket in carrozzina, dopo che le due formazioni si erano aggiudicati i rispettivi match casalinghi di Gara 1 e 2.

È stato un match ad alta tensione, nel quale i gialloblu sono stati meno bravi dei brianzoli a gestire lo stress. Azioni e tiri da campioni non sono mancati, ma grandi protagonisti dell'incontro sono stati soprattutto i canestri mancati. Troppi quelli a carico del Santa Lucia, che alla fine non è riuscita ad andare oltre un amaro secondo posto, al termine di una stagione che aveva visto la formazione romana chiudere in testa la regular season.

Al fischio d’inizio la tensione sui volti dei giocatori è evidente. Le prime azioni lente e imprecise sono l’effetto di uno scontro diretto tra giganti, che si annuncia difficile e insidioso. Più freddi nel gestire la tensione, i Brianzoli sotto canestro sbagliano meno e soprattutto con i loro due pilastri Choudhry e Carossino costruiscono il vantaggio di 15 punti su 7 con cui si chiude il primo periodo.

Per i gialloblu è Mehiaoui a tessere un grande lavoro a centro campo e a opporsi alla spinta del Briantea. L’intesa con Berdun è decisiva nel primo e nel secondo periodo, per permettere all’argentino di centrare canestri vitali per i campioni in carica. Nel secondo periodo il Santa Lucia appare più veloce e deciso, va finalmente a punti anche Papi e di nuovo Berdun infila una bomba da tre che infiamma il pubblico nell’ultimo minuto. Il secondo si chiuderà però con il Briantea84 ancora in vantaggio per 29 punti su 24.

All’inizio del terzo periodo Rossetti apre le danze andando a canestro su tiro libero. Il Santa Lucia accorcia le distanze e appare per la prima volta deciso a riprendersi il controllo del parquet. Ma il Briantea con Bell infila un canestro da tre punti che mostra quanto gli ospiti siano decisi a mantenere il comando. Il terzo tempo si consuma sullo zoccolo duro di tre punti di svantaggio che i gialloblu non riusciranno mai ad abbattere. Prezioso nel terzo anche il contributo di Stupenengo, che con il suo consueto self control realizza tre canestri importanti per la squadra in una fase delicatissima dell'incontro e si conferma un giovane su cui puntare.

A tre minuti dalla fine è ancora Mehiaoui il protagonista. Centra tre punti con un tiro dal limite della mezzaluna. Subito dopo un assist perfetto di capitan Cavagnini lancia di nuovo il francese in contropiede, che solo sotto canestro non sbaglia e segna il sorpasso. Ma non basta. Il Briantea reagisce e recupera di nuovo il comando. La corsa disperata di Mehiaoui verso il canestro, a tre secondi dalla fine, è l’immagine simbolo di un Santa Lucia che ha combattuto fino all’ultimo. Terminerà 57 a 59. Sono i brianzoli i nuovi Campioni d’Italia.