Behavioral Neuropsychology Lab | Fondazione Santa Lucia

Behavioral Neuropsychology Lab

Areas of Investigation 

The Laboratory of Behavioral Neuropsychology examines the consequences of multiple sclerosis (MS) and possible neurorehabilitative and pharmacological treatments thereof. Among the research areas is the study of the frequency and characteristics of cognitive and psychiatric disorders in patients with MS, as well as occurrence analysis of accidents in the home and workplace. The Laboratory also investigates related magnetic resonance imaging of dysfunctions and disabilities caused by multiple sclerosis.

Recently, the Laboratory has developed national and international drug trials involving MS patients with forms of relapse, characterized by alternating periods of attacks and periods of the absence of symptoms, as well as active phase of secondary progressive forms. This multicenter study approach for a multidimensional assessment (clinical, neuropsychological and psychiatric) of MS patients and its correlation with neuroimaging data of inflammation and degeneration is at the heart of the mission of the Lab.

Collaborations 
  • Department of Neurology and Psychiatry, Sapienza - University of Rome (Italy)
  • Department of Neurology, University at Buffalo, School of Medicine and Biomedical Sciences, New York (United States)
  • Kessler Foundation, West Orange and Rutgers University, New Jersey Medical School (United States)
Ongoing Research Projects 
  • Studio multicentrico per la valutazione multidimensionale (clinica, neuropsicologica e psichiatrica) di pazienti con Sclerosi Multipla e correlazione con dati neuroradiologici di infiammazione e degenerazione
  • Studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo sull’efficacia di Natalizumab nel ridurre la progressione dell’invalidità in soggetti con sclerosi multipla secondaria progressiva
  • Studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo sull’efficacia di Natalizumab nel ridurre la progressione dell’invalidità in soggetti con sclerosi multipla secondaria progressiva, con estensione in aperto opzionale
  • Studio pilota della durata di 18 mesi, in aperto, con il valutatore in condizioni di cecità, randomizzato, multicentrico, con controllo attivo, a gruppi paralleli, per valutare l'efficacia e la sicurezza di Fingolimod a confronto con Interferone beta 1 b nel trattamento dei sintomi cognitivi associati alla Sclerosi Multipla recidivante-remittente e per valutare la possibile relazione di tali effetti con l'atrofia cerebrale regionale
  • Studio in aperto, con un solo gruppo di trattamento, per fornire l'accesso a fingolimod a pazienti affetti da sclerosi multipla che hanno completato gli studi della fase IIIb con fingolimod e che hanno tratto beneficio dal trattamento con fingolimod o che non hanno adeguate opzioni alternative di trattamento, ma non hanno accesso al farmaco in regime di rimborso
  • Studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, a gruppi paralleli, controllato verso placebo, con durata variabile del trattamento per valutare l’efficacia e la sicurezza di siponimod (BAF312) in pazienti con sclerosi multipla secondaria progressiva
  • Studio osservazionale prospettico, multicentrico, per la valutazione della soddisfazione al trattamento con Extavia somministrato attraverso il nuovo autoiniettore Extavipro in pazienti affetti da Sclerosi Multipla
  • Studio volto a stabilire i valori di riferimento per la MS-COG in una popolazione sovrapponibile a quella dei pazienti

Laboratory of Behavioral Neuropsychology

Fondazione Santa Lucia Irccs

Via Ardeatina, 354 – 00179 Rome

Floor 1 – Rooms 146,151