Laboratorio di Riabilitazione delle Lesioni Midollari (SPIRE) | Fondazione Santa Lucia
FSL - Lab Riabilitazione Lesioni Midollari (SPIRE)

Laboratorio di Riabilitazione delle Lesioni Midollari (SPIRE)

Ambiti di Ricerca 

Il Laboratorio di Riabilitazione delle Lesioni Midollari studia gli esiti neurologici e funzionali dei pazienti con lesione midollare e dei fattori che li determinano. Svolge anche ricerche per lo sviluppo di sistemi di misurazione dell’efficacia clinica di metodi sperimentali applicati alla cura delle lesioni midollari.

 

Lesioni Non Tramautiche

Nell’attività di ricerca su pazienti con lesione midollare rientra lo studio di argomenti tutt’ora controversi nella comunità scientifica, come gli effetti dell’età e dei tempi di riabilitazione rispetto all’efficacia della terapia. Questo ambito di studio è tanto più importante, se rapportato all’avanzare dell’età media della popolazione, che sta determinando un aumento delle lesioni midollari non traumatiche. Rispetto a pazienti che hanno subito lesioni traumatiche, questo secondo gruppo presenta più spesso lesioni incomplete e cervicali, età più avanzata e più spesso anche comorbidità, ovvero disturbi di origine diversa che si sommano alla lesione midollare. Sono fattori che trasmetto i loro effetti anche sulla terapia riabilitativa. Le ricerche del Laboratorio di Riabilitazione delle Lesioni Midollari si applicano per questo da tempo allo studio dell’evoluzione delle lesioni non traumatiche, fornendo dati utili per la programmazione della ricerca e dell’assistenza.

 

Scale di "Outcome"

La valutazione scientifica obiettiva dell’efficacia delle terapie riabilitative è l’obiettivo dell’attività di ricerca del Laboratorio, dedicata allo sviluppo di scale di misurazione affidabili e ripetibili. Il Laboratorio ha già contribuito a sviluppare e validare due scale: il Walking Index for Spinal Cord Injury (WISCI) e la Spinal Cord Independence Measure (SCIM). La prima valuta il grado di autonomia nel cammino, raggiunto dal paziente mediante la terapia. La seconda valuta la sua autonomia nello svolgimento delle attività di vita quotidiana.

Rientra in questo ambito anche l’attività di ricerca del Laboratorio, dedicata alla Minimal Clinically Important Difference (MCID). Di norma, l’efficacia di nuove terapie viene valutata in fase sperimentale solo sulla base di valori statistici. La MCID supera questo modello, per analizzare i risultati dei trattamenti di riabilitazione dal punto di vista del paziente. La loro efficacia viene in questo caso misurata in termini di sostanziale miglioramento della loro qualità di vita e del loro stato di benessere prima e dopo la cura.

Collaborazioni 
  • European Multicenter Spinal Cord Injury Study Group
  • International Spinal Cord Rehabilitation Study Group
  • Loewenstein Hospital Rehabilitation Center, Raanana (Israele)
  • Spinal Cord Outcome Partnership Endeavor
  • Tel Aviv University, Raanana (Israele)
  • Thomas Jefferson University, Philadelphia (Stati Uniti)
Progetti Attivi 
  • Valutazione dell’outcome dei pazienti mielolesi attraverso la prospettiva dei pazienti: un nuovo modo di guardare al miglioramento
  • Studio delle barriere al ricovero e alla dimissione riabilitativa dei pazienti mielolesi
  • European Multicenter Study about Spinal Cord Injury
  • Symbitron (Symbiotic Man machine interaction for human-machine interface)

Laboratorio di Riabilitazione delle Lesioni Midollari (SPIRE)​

Via Ardeatina, 354 – 00179 Roma