I ricercatori della Fondazione Santa Lucia IRCCS e di Tor Vergata fanno parte del nuovo consorzio per combattere il morbo di Parkinson | Fondazione Santa Lucia

I ricercatori della Fondazione Santa Lucia IRCCS e di Tor Vergata fanno parte del nuovo consorzio per combattere il morbo di Parkinson

 Il Professor Nicola Biagio Mercuri ed i suoi collaboratori si uniscono ad un consorzio internazionale, guidato dal professor Miquel Vila (Università Autonoma di Barcellona), in un progetto di ricerca assegnato dall'iniziativa Aligning Science Across Parkinson's (ASAP)

La malattia di Parkinson è una malattia neurologica degenerativa che colpisce principalmente il sistema motorio del cervello ed è caratterizzata sintomaticamente da tremore, rigidità e rallentamento dei movimenti. È la seconda malattia neurodegenerativa più comune dopo il morbo di Alzheimer. La causa sottostante è sconosciuta, sebbene siano stati identificati sia fattori di rischio genetici ereditari che ambientali.

L'iniziativa ASAP con sede negli Stati Uniti sta promuovendo la collaborazione globale e le risorse per comprendere meglio le cause alla base della malattia e sta lavorando con la Michael J. Fox Foundation, che è il principale ente privato che finanzia la ricerca sulla malattia di Parkinson in tutto il mondo. Lo schema di sovvenzione annuale ASAP mira a finanziare progetti di ricerca innovativi da svolgere all'interno della rete collaborativa ASAP altamente abilitante, che comprende tutti i progetti ASAP in corso. Ogni anno, numerosi consorzi di ricerca internazionali si candidano con proposte che vengono valutate da esperti nel campo della ricerca sul Parkinson. Solo i progetti più innovativi con il maggior potenziale di progresso scientifico vengono finanziati e ricevono fino a 11 milioni di dollari.

Nell'ultimo round di finanziamento, il consorzio internazionale guidato dal Prof. Vila (Barcellona, Spagna), dal Prof. Mercuri (Roma, Italia), Glenda Margaret Halliday, (Sydney Australia), José A. Obeso (Madrid Spagna), Matthias Prigge (Magdeburgo Germania),

ha ricevuto una sovvenzione ASAP per indagare su come e dove la patologia della malattia di Parkinson ha origine e si sviluppa nelle regioni del cervello.

Il Prof. Mercuri, neurologo, professore ordinario di neurologia presso l’Università di Roma “Tor Vergata” e Direttore della linea di ricerca in Neuroscienze Sperimentali del Santa Lucia IRCCS di Roma, insieme al suo gruppo di ricerca, studierà la funzione e la disfunzione delle cellule e dei circuiti catecolaminergici del cervello. Secondo il Prof. Mercuri poco ancora si sa su come le cellule dopaminergiche e noradrenergiche si adattano alla neurodegenerazione progressiva, questo è un campo di ricerca emergente che sta ricevendo un crescente interesse scientifico, la cui conoscenza è critica nel contesto della malattia di Parkinson".

I ricercatori guidati dal Prof. Mercuri si baseranno su sofisticati approcci elettrofisiologici, neurochimici e metabolici all'avanguardia disponibili presso il CERC della Fondazione Santa Lucia IRCCS, e che sono stati un fattore importante nell’invito a unirsi al consorzio.

La prestigiosa sovvenzione consortile è la prima nel suo genere per la Fondazione Santa Lucia IRCCS e Tor Vergata e per il gruppo guidato dal Prof. Mercuri. Come spiega il Prof. Mercuri questo è estremamente importante per tutti noi, e non ultimo per i ricercatori junior che coinvolgiamo, perché ci consente di estendere la nostra rete di collaborazione internazionale, oltre a darci visibilità in un campo di ricerca ferocemente competitivo."

Il progetto sarà ufficialmente avviato nei prossimi mesi e avrà una durata di tre anni.

 

https://parkinsonsroadmap.org/research-network/circuitry/